altra-01-595x300

Mozione n. 37 del Coordinamento approvata al XXXIII CONGRESSO NAZIONALE FORENSE

Mantenere l’istituto della mediazione, correggendone i limiti e le problematiche sinora riscontrate nella sua applicazione  esplicitando anche a livello normativo  il dovere di comparizione personale delle parti  e, quindi, una « revisione del modello di mediazione nell’ottica di favorire e rafforzare lo svolgimento effettivo della stessa, con una costante valorizzazione del ruolo dell’avvocato . Questa la sintesi più efficace di una svolta epocale nell’avvocatura italiana chiamata a deliberare su due mozioni politiche proposte rispettivamente dai delegati dell’Ordine forense di Roma e da altri delegati di riferimento del Coordinamento della Conciliazione Forense.
PRIMA MOZIONE APPROVATA
XXXIII CONGRESSO NAZIONALE FORENSE
Rimini 6,7 e 8 ottobre 2016

Continua a leggere